ASTREA-VIRIBUS 1-1

Astrea – Viribus 1-1

Reti: Narcisi 60’ , De Rosa 88’

ASTREA: Iacomini 6,5, Conversano 6,(18’ Sereni 6),  Braccani 5,5, Ripa 6, De Santis 6,5, Muzzachi 6, Santini 6,5, Narcisi 7, Iorio 6, Aglitti 6 (84’ Ronzani sv) Dano 6,5 (77’ Castaldi 6)

A disp. (Santarpia, De Angelis, Stirpe,Pompili)

All Ripa 6

VIRIBUS: Parisi 7, De Rosa 7, Punziano 6, Ianniello 6.5, Iorio 6, Piccolo 5,5, Sorrentino 6,(63’ Sibilli 6) Ottobre 6,5, Mascolo 6, Palumbo 6 (84’ Bagnoli 6,5) Aliano 6,5 (46’ Barone 6)

A disp (De Luca, Indolfi raia,Esposito, Fontanarosa)

All. Ingenito 6

Arbitro: Costantini di Pescara 5,5

Note: ammoniti Punziano, Piccolo, Ottobre, Iorio, Braccani, Iorio,

Espulso Piccolo al 44’ per doppia ammonizione Recupero: pt 1’, st 4’

Al 25’ Parisi para un rigore a Iorio

ASTREA –  Un punto a testa nell’esordio di campionato tra Astrea e Viribus. Allo stadio di Casal del Marmo finisce 1-1. Viribus in campo con la novità Parisi, tra i pali. Il portiere ex Sapri è arrivato a Somma venerdì, per sostituire il partente Rastiello ed è stato schierato subito titolare da Ingenito. Viribus subito incisiva in avvio di gara. I rossoblù creano tante palle gol e vanno subito vicini al vantaggio, prima  con una bella azione di Mascolo, e poi qualche minuto dopo con Aliano, ma senza concretizzare. L’Astrea non sta a guardare e reagisce immediatamente. Azione pericolosa costruita dai biancoazzurri e finalizzata da Iorio, ma Parisi è attento e sventa. Passano pochi minuti e ci provano ancora i padroni di casa. Bella azione conclusa da Dano, ma la difesa rossoblù è attenta e sventa. La Viribus intanto si riorganizza e cerca l’affondo. Per ben due volte i rossoblù si rendono pericolosi con Sorrentino, che fallisce due ghiotte occasioni, e il risultato resta sullo 0-0. Cambia invece la parità numerica: al 44’ Piccolo viene ammonito per la seconda volta e lascia la Viribus in 10 uomini.  I rossoblù sono costretti a giocare tutta la ripresa con un uomo in meno. Al 46’ Ingenito tira fuori Aliano ed inserisce Barone. Neanche il tempo di organizzarsi e al 15’ passa l’Astrea. Calcio d’angolo, cross in area, indecisione difensiva e nella mischia svetta Narcisi che tutto solo, di testa insacca l’1-0.  L’Astrea, forte del vantaggio acquisito e con un uomo in più cerca di chiudere la gara.Al 25’ i padroni di casa hanno l’occasione per chiudere la gara. Iorio commette fallo sull’Omonimo avversario e l’arbitro concede il calcio di rigore. Dal dischetto va Iorio, ma Parisi intuisce e neutralizza la conclusione salvando la porta della Viribus I rossoblù  non mollano la presa. Ingenito inserisce prima Sibilli al 63’ e poi Bagnoli all’84’, e proprio da Bagnoli arriva l’assist vincente per il pareggio. E’ l’88’. Bella triangolazione sull’asse Sibilla-Bagnoli e cross perfetto per l’accorrente De Rosa, che al volo trafigge Iaconini sotto la traversa con un’eurogol al volo regalando alla viribus il pareggio in extremis.

Interviste Viribus.

Contento a metà il tecnico della Viribus Checco Ingenito. Per lui esordio in campionato sulla panchina della Viribus dopo la breve esperienza della scorsa stagione nei play-out salvezza.

“ Sono contento a metà. E’ un pareggio che ci sta stretto. Abbiamo creato tante palle gol nel primo tempo e non siamo riusciti a concretizzarle. E’ un vero peccato.Dobbiamo essere più cinici e sfruttare le occasioni create.  Poi la partita si è messa sui binari sbagliati, e l’espulsione di Piccolo ci ha danneggiati. Con un uomo in meno siamo andati in difficoltà e abbiamo lacsiato campo all’avversario cncedendo il pareggio, ma siamo stati bravi a riacciuffare la partita nel finale portando a casa almeno un punto. Dobbiamo lavorare ancora tanto, Siamo ancora alla ricerca della condizione migliore. Siamo solo alla prima di campionato e la raggiungeremo man mano. Dobbiamo metterci sotto e preparare al meglio l’esordio casalingo di domenica prossima con l’Anziolavinio.”.La stessa amarezza si legge nelle parole del presidente della Viribus Antonio Della Corte: “Nel primo tempo abbiamo avuto almeno quattro nitide palle gol e non siamo stati bravi a sfruttarle. Poi l’espulsione ci ha tagliato le gambe, In dieci uomini abbiamo perso qualcosa ed è diventato tutto più difficile.Non sono pienamente convinto dell’arbitraggio.  L’arbitro ha concesso troppo ai padroni di casa. Per fortuna nel finale siamo stati bravi a raddrizzare la partita e a conquistare un punto. Domenica in casa attendo il riscatto”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...