Atelier per signore

Atelier per signore

Ottaviano (Bob Sica)

Atelier per Signore. Il nuovo libro di poesie di Alfonso Severino. Edizione “La Casa delle Parole”.

“Vuole essere un omaggio alla donna, un mondo di esplorazione e meraviglia sempre e comunque seducente”. Abbiamo già avuto modo di conoscere il poeta Severino attraverso il suo lavoro e la sua presenza costante che si manifesta attraverso la parola, , la scrittura; Severino usa la parola quale “esercizio e fondamento dell’esistere”, così ama definire la sua opera e il suo impegno civile e sociale. Questa nuova silloge è particolarmente sentita perchè dedicata alla donna ed esplora un mondo di assoluta bellezza e forza vitale della nostra società e del nostro mondo. Un ruolo assolutamente primario da far emergere  e da apprezzare sempre di più in una società che perde riferimenti e valori. E’ questo il ruolo che Severino vuole dare alla donna, non subalterno, ma primario, dedicato alla sua natura di accoglienza e di grazia. Atelier per signore si avvale dell’introduzione del prof. Francesco De Piscopo, docente di letteratura italiana dell’università di Napoli Federico II, che in una sintesi accurata riesce a cogliere tutti gli aspetti peculiari dell’universo femminile descritto dal poeta: ” la donna si fa parola, immagine, e le parole le immagini si congiungono in un discorso affabile, amoroso, portando alla luce, attraverso l’amore, la grande metafora della vita”.  A chiudere il libro , la nota critica di Gerardo Santella: “Le donne, (…) gli amori (…) io canto” ,   che in una vasta lettura del testo espone le tappe attraversate dal libro usando l’espressione amore, che nella lingua greca ha ben sei termini per definire le tracce del prisma “amore”.: Eros, Mania, Ludus, Filia, Agape, Pragma,  che tutte si riflettono nei testi di Severino.

Emerge così la poesia di Severino, che abbracciandosi idealmente alla donna, gli piace sussurrare le frasi che chiudono questa raccolta: Gli ultimi sguardi inquieti e belli / attesero alla finestra / il tuo viso nel bagliore della camera / i capelli corvini e lucenti occhi neri / attesero il moto silenzioso / dei tuoi fianchi ondulati e forniti / la tua carne svestita / dal tuo sogno consumato…

E così, in questo stato di grazia e incantamento ci congediamo dal poeta Alfonso Severino in attesa della presentazione ufficiale del libro che si terrà Giovedì 14 Luglio alle ore 19 al Circolo “A. Diaz” di Ottaviano. A coordinare l’evento ci sarà il giornalista de “Il Mattino” Francesco Gravetti, relatori prof.ssa Liliana Summo Borriello, il prof. Michele Ranieri, il prof Alfonso Cepparulo con la partecipazione del tenore Aniello Sepe, la cantante Mary Simon e al piano Nino Paris.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...