La Campania “Nnammurata” ai piedi della “Madunina”

8 TROFEO NAZIONALE AIC -MEMORIAL ” F.LUCCHESI” – MILANO

 

Milano  – Bob Sica –  Ottava edizione, ottavo posto.  La Campania termina così il torneo di Calcio Memorial  “F. Lucchesi”. Un dribbling al glutine, ai piedi della Madonnina. Come ogni anno la Campania ha fatto sentire il suo calore sia sul campo che fuori dal rettangolo di gioco. Al di à del risultato conseguito sul campo, i campani hanno riscaldato la “tre giorni” con tanta allegria e passione. L’Adunata “Azulgrana” dell’Aic campana si è messa in moto all’alba di venerdì : partenza da Napoli con il treno Freccia rossa, arrivo a Milano accolti dalla bella hostess bionda Urania, poi tutti all’hotel NH di Rho – Milano-Fiere. Le due splendide “torri pendenti” realizzate dall’Arch Dominique Perrault ospitano la carovana dell’Aic composta dalle dieci regioni partecipanti al torneo che pian piano iniziano a mescolarsi diventando un tutt’uno per dar vita a tre giorni all’insegna del calcio e dell’amicizia. Dopo il pranzo di benvenuto, nel pomeriggio parte il torneo di calcio e sul campo si inizia a fare sul serio.  Nel centro sportivo di Bresso (Mi) composto da 4 campi, due in erba naturale, uno in sintetico e uno in terra per gli allenamenti, le squadre scendono in campo e il campionato ha inizio. Due gironi da cinque squadre: la Campania si ritrova nel girone con la Toscana, la Sicilia, il Piemonte e la Lombardia. Nella prima giornata di gare, dopo la sconfitta subìta con i padroni di casa della Lombardia nel primo incontro, i campani si riscattano alla grande con una fantastica vittoria in rimonta ai danni degli amici della Sicilia. Con una grande prestazione di tutta la squadra e le reti della premiata ditta Falco-Sica, si concretizza il 2-1 finale. Piacevole nota “di colore” il grande entusiasmo da parte di tutta la squadra al gol del vantaggio realizzato dall’attaccante Roberto che realizza il classico “goal della domenica” con una bella rovesciata al volo stile figurine Panini scatenando letteralmente il diluvio universale che in pochi secondi si è abbattuto sul centro sportivo di Bresso.

In serata arriva l’ora dei festeggiamenti: tutte le squadre si incontrano per la cena di inaugurazione presso il Gran Hotel Villa Torretta, prestigiosa dimora storica del 600’ immersa nel verde del parco nord di Milano.  Per la Campania  è riservata l’esclusiva e splendida “Sala Anguissola” con una grande tavola rotonda.  La serata è stata animata dal piano bar con l’alternanza di tante canzoni dedicate a ciascuna regione. Inizia il “valzer dei brindisi” condivisi dai componenti delle varie regioni. E’ il delirio quando parte il coro “Oj vita oj vita mia…”(O’ surdat nnammurat). Ma nella sala Anguissola, il protagonista della serata diventa Simone Falco: uno dei giocatori, al suo primo anno con l’Aic Campania, dopo essere stato protagonista sul campo con un gran gol e un assist, in serata inizia il suo show con un’impeccabile e divertentissima interpretazione del presidente Berlusconi, con perfetto accento lombardo,divertendo tutti  i ragazzi che sono tornati in albergo con il sorriso dopo una grande serata all’insegna del divertimento.  Decisamente meno sorridente è la giornata calcistica del sabato. Per la Campania due sconfitte ai danni di Piemonte e Toscana, Qualche sorriso per le reti del bomber Palazzi, De Martino e ancora Falco, e poi in serata arriva il riscatto. Splendida passeggiata per le vie di Milano con decine di foto scattate ai piedi del Duomo scattate rigorosamente delle splendide donne del centro di Milano.  In serata dopo la chiusura  del primo turno, atmosfera decisamente più rilassata a cena con un grande gemellaggio tra tutte le regioni e con i ragazzi della Campania che dedicano ancora una volta a tutti “o surdat Nnammurat” accompagnando ogni canto con un brindisi. L’ultima giornata è quella dedicata alle finali. Per i campani si concretizza l’ottavo posto, a trionfare è la Calabria che in finale supera la Toscana.  Dopo la premiazione sotto la pioggia, che ha accompagnato il torneo per i tre giorni, le squadre si sono salutate con il pranzo finale all’Nh Hotel. Ultimo siparietto alla stazione di Milano Centrale insieme alla Calabria vincitrice del torneo, tutti insieme con la coppa dei campioni d’Italia…per un buon auspicio in attesa del prossimo campionato nazionale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...